HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI

Spese condominiali

Area legale: Condominio
Avvocato Accanto

Cosa sono le spese condominiali?

I condomini devono farsi carico delle spese inerenti alla conservazione, manutenzione e utilizzazione dei beni condominiali.

Quali sono le spese condominiali ordinarie?

Le spese condominiali si definiscono “ordinarie” con riferimento a quelle che annualmente si rendono necessarie per la gestione delle cose e dei servizi comuni come le pulizie delle scale, il riscaldamento e gli oneri per polizze assicurative. 

Quali sono le spese condominiali straordinarie?

Sono, invece, “straordinarie” le spese relative ad interventi occasionali, come accade quando diventa necessario il rifacimento della facciata, la sostituzione della caldaia o il rifacimento del tetto.

Con quale criterio vanno ripartite le spese condominiali?

 La ripartizione delle spese condominiali (ordinarie e straordinarie) si effettua nel rispetto di alcuni criteri stabiliti dalla legge.

Di frequente è lo stesso regolamento di condominio a contenere delle specifiche tabelle da utilizzare per ripartire alcune spese senza tenere conto dei millesimi. E’ il caso, ad esempio, del servizio di riscaldamento condominiale in cui il criterio tiene conto non tanto dei millesimi quanto piuttosto dei metri cubi riscaldati.

Solo se il regolamento non contiene delle regole in tal senso, si applicheranno i due criteri dettati dal codice civile.

Il primo criterio prevede che le spese vadano ripartite in base al valore delle singole proprietà.

Il secondo riguarda i beni suscettibili di utilizzazione differenziata da parte dei condomini e prevede che le spese vengano ripartite in proporzione alla possibilità che ciascun condomino ha di utilizzare quel determinato bene.

Il riparto delle spese viene approvato in sede di assemblea condominiale a seguito dell’esame di un prospetto predisposto dall’amministratore.

Ciò può avvenire:

- in sede di preventivo di spese: quando, cioè, l’amministratore presenta il prospetto delle spese di cui si preventiva la necessità. In tal caso l’importo sarà calcolato sulla base di criteri derivati dall’esame delle precedenti gestioni o sulla base di preventivi di spesa;

- in sede di consuntivo: quando l’amministratore è in grado, al termine di ogni annualità, di presentare i conti definitivi di ciascun servizio o intervento.

Cosa si può fare in caso di mancato pagamento delle spese condominiali da parte di uno o più condomini?

Una volta approvata la ripartizione delle spese, i condomini sono tenuti al versamento delle somme indicate nel prospetto. Se si rendono morosi, l’amministratore è obbligato, senza che sia necessaria l’autorizzazione dell’assemblea, al recupero del credito attraverso un’ingiunzione di pagamento immediatamente esecutiva.

Nel caso in cui l’amministratore non si attivi per il recupero delle somme dovute, sarà responsabile nei confronti dell’assemblea che potrà decidere di revocarlo.

L’amministratore può anche decidere di comunicare ai terzi creditori i riferimenti dei condomini morosi affinché sia il terzo ad attivarsi contro il condomino per ottenere il pagamento.

Nel caso in cui il condomino ceda la propria unità immobiliare, l’acquirente dovrà accollarsi le spese relative all’anno in corso e a quello precedente, con facoltà di recuperare dal precedente proprietario quanto pagato.

Articoli collegati

Cos'è il condominio
Leggi >
Quali sono le parti comuni del condominio
Leggi >
L'amministratore di condominio
Leggi >

Come funziona

Scegli quello che ti serve

Scegli il servizio legale che ti serve selezionando l'icona corrispondente e segui le istruzioni per confermare l'invio della richiesta

Ricevi quello che hai chiesto

Ricevi il servizio legale che hai richiesto da parte di un nostro avvocato

Effettua il pagamento

Solo dopo aver ricevuto il servizio legale che hai chiesto effettua il pagamento

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280