HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI

Gestione del sito: i services provider

Area legale: E-commerce
Avvocato Accanto

Il contratto di accesso alla rete internet viene stipulato tra l’utente e il services provider (cioè il fornitore dei servizi), sottoscrivendo così un abbonamento per la fruizione di alcuni servizi.

 

Il provider in aggiunta all’accesso in rete può fornire anche ulteriori servizi all’utente.

 

In particolare, potrà essere stipulato:

 

  • un contratto di hosting mediante il quale il sito di e-commerce si trova ad essere ospitato all’interno di un’infrastruttura tecnologica messa a disposizione dal provider, oppure

 

  • un contratto di housing mediante il quale il sito di e-commerce sara? ospitato all’interno di un server di proprieta? del titolare del sito stesso che, pero?, ai fini della connettivita? si appoggera? all’infrastruttura del provider e verra? quindi integrato nella server farm di quest’ultimo.

 

Il vantaggio del primo tipo di contratto (contratto di hosting):

 

la gestione dell’intera infrastruttura tecnologica e? a carico del provider.

 

Questo tipo di accordo puo? essere vantaggioso per chi non abbia, all’interno della propria azienda, le professionalita? necessarie a programmare e mantenere un sito web. Questa scelta va incontro a limitazioni in termini di personalizzazione e di spazio a disposizione, oltre a poter suscitare problemi in ordine alla tutela dei dati personali dei propri clienti/fornitori.

 

Il secondo tipo di contratto (contratto di housing), invece, fa ricadere sull’imprenditore in misura maggiore i costi di manutenzione del sito e del server che lo ospita, ma consente di avere una gestione ottimale dello stesso.

 

I contratti di hosting e di housing possono essere stipulati in via tradizionale oppure, come spesso avviene, con modalita? telematica.

 

Un profilo molto delicato lo rivestono le clausole contrattuali che regolano i rapporti con il fornitore dei servizi descritti poco sopra.  In particolare si raccomanda di prestare particolare attenzione a quelle pattuizioni contrattuali che prevedono l’esclusione – o una forte limitazione  - di responsabilità e/o di garanzie. Generalmente queste previsioni sono contenute nel cosiddetto Service Level Agreement (SLA), o “livello di servizio garantito” – un contratto che vincola l’utente e il fornitore circa i livelli del servizio.  

 

Sono ritenute inammissibili quelle clausole che esonerano il provider per dolo e colpa grave, mentre sono ritenute valide - se poste per iscritto - quelle relative all’esonero di responsabilità in caso di colpa lieve del fornitore.

 

Articoli collegati

Alcune indicazioni generali sull'E-commerce
Leggi >
Tipi di contratti telematici (B2B, B2C, etcc.)
Leggi >
Sito Internet: Autorizzazioni
Leggi >

Come funziona

Scegli quello che ti serve

Scegli il servizio legale che ti serve selezionando l'icona corrispondente e segui le istruzioni per confermare l'invio della richiesta

Ricevi quello che hai chiesto

Ricevi il servizio legale che hai richiesto da parte di un nostro avvocato

Effettua il pagamento

Solo dopo aver ricevuto il servizio legale che hai chiesto effettua il pagamento

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280