HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
abbattimento muri portanti. Responsabilità?
Condominio | (08/12/2018)
nel nostro condominio degli anni '40 (6 piani, 3 scale, 14 appartamenti per scala) abbiamo scoperto che negli anni '50 erano stati fatti lavori di demolizione di pareti portanti (!) negli appartamenti al piano terra. Vorremmo sapere se sarebbe possibile, oggi, obbligare gli attuali proprietari alla messa in sicurezza, naturalmente a spese di tutti i condomini.
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 08/12/2018

Un muro portante si differenzia da una normale parete sia per lo spessore che per  la sua posizione nell'appartamento. Infatti basta verificare la planimetria della casa per capire il suo posizionamento. I muri portanti occupano determinate posizioni proprio per i calcoli di statica, che sono stati effettuati al  momento della costruzione dell'immobile.

Hanno operato quindi architetti per la progettazione ed ingegneri strutturali per il progetto esecutivo.

Desta perplessità che si sia potuta effettuare un'opera di demolizione di tale fatta senza che venisse informato il Genio Civile, il comune e tutti gli uffici preposti al controllo. Le responsabilità, atteso che sono trascorsi quasi 70 anni dai fatti, sono sicuramente difficili da individuare.

I muri di cui trattasi sono oggetto di proprietà comune del condominio e pertanto, nella ripartizione delle spese necessarie per la loro manutenzione, si fa riferimento ai criteri di cui all'art.1123 c.c.

Non sono consentite, attesa la funzione del muro portante, opere che ne comportino un indebolimento, perchè ciò potrebbe causare pericolo per la stabilità dell'edificio.

Riteniamo senz'altro possibile, poste in essere tutte le perizie e le opportune verifiche del caso, richiedere che i proprietari degli appartamenti incriminati possano porre rimedio allo stato di fatto attuale, facendosi carico delle spese, qualora emergessero delle precise responsabilità di quest'ultimi.

Non è stata effettuata manutenzione, ma è stato modificato l'assetto statico dell'edificio in danno degli altri condomini.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280