HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
rumori ed insulti in un condominio. Che fare?
Condominio | (14/03/2019)
Buongiorno, sotto casa mia abita una signora, sola, è da dieci anni che la signora si lamenta per ogni cosa, da quando sono diventata mamma la situazione è peggiorata tantissimo, è un continuo lamentarsi per il rumore dei miei bambini.I bambini in casa usano gli antiscivolo, i tappeti quando giocano, e sono fuori casa dalle ore 8.00 del mattino fino alle 17/18.00 di sera, vanno a dormire alle 21.00 a volte corrono perché giocano a volte gridano perché litigano, come tutti i bambini che vivono. Le prime volte ho tentato di andarle incontro cercando di capire dove sentisse tutto questo rumore, ho chiesto ad un architetto e mi ha informato che, i rumori vengono amplificati dal suo tetto a botte, in più ha buttato giù quasi tutti i muri, da questo nasce l’effetto a campana.Un paio di giorni fa mi sono arrivate delle mail da parte sua, piene di accuse e insinuazioni inesistenti,Infine sono stata anche insultata. La domanda è, posso procedere legalmente verso questa persona?Grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 14/03/2019

I rapporti i buon vicinato vengono spesso messi a dura prova da situazioni come quella che ci viene rappresentata.

Per quanto riguarda i rumori molesti, di giorno e di notte, bisogna sempre fare riferimento al concetto della normale tollerabilità, avuto riguardo alle condizione dei luoghi ed anche tenendo conto di quanto può essere contenuto nel Regolamento condominiale.

Anche l'Autorità Giudiziaria, qualora interpellata, nell'applicare tale norma deve contemperare le fonti del rumore e le relative esigenze con le ragioni della proprietà.

Bisogna inoltre avere riguardo a quanto dispongono gli usi e i Regolamenti comunali per la regolamentazione delle fonti di rumore. (orari). Se il vicino di casa risulta essere un'attaccabrighe e violento, bisognerà informare l'amministratore del condominio che, nel suo ruolo di sorveglianza, dovrà intervenire tempestivamente.

Se gli insulti e le minaccie continuassero, occorrerà valutare la possibilità di presentare un esposto denuncia, nei confronti dell'autore del fatto, all'Autorità Giudiziaria.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280