HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Diritto del Consumatore | (29/12/2018)

Domenica 23-12-2018 ho firmato un contratto con una agenzia matrimoniale di Milano.Un contratto che è stato firmato durante un giorno di ferie e fuori l'orario lavorativo è leggitimo ? La signora, non mi ha spiegato nulla, sui miei diriti e loro impegni nei miei confronti. Anche che non ho nessun diritto di ripensamento. Non mi sono stati consegnati la pravaci dopo che la ho firmato, anche la descrizione del profilo desiderato da me. Non vogliano offrirmi nessun servizio prima di pagare la prima rata, che cada 31.01.2019. Ma contrato è per tempo prefisto di 6 messi da 23.12.2018. Sul suo sito hanno messo che garantiscono il primo incontro entro una settimaa. Oggi mercoledi 26.12.2018 mi hanno comunicato che sono stato acetato per una posizione all'estero per chi mi sono applicato mesi fa. Dalla agenza non vogliano sospendere il contrato e vogliono che io paga tutta la somma di iscrizione. Gia non fido di loro e la loro attivita, come posso protestare e sospendere

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Guido  Vecellio
Avvocato Guido Vecellio
Risposta del 29/12/2018

Per  Sua comodità accenniamo brevemente alla tipologia contrattuale da Lei stipulata al fine di prendere poi le decisioni del caso.

Premesso che le Agenzie Matrimoniali non garantiscono alcun obbligo di risultato, i contratti che vengono sottoposti alla clientela non sono regolati da leggi specifiche. Le condizioni variano da contratto a contratto e sono predisposte unilateralmente dalle agenzie.

La durata di questi contratti varia da 1 a 2 anni, ma può essere chiesto un periodo di prova del servizio da tre a sei mesi.

Prima di firmare occorre valutare attentamente contenuti ed obblighi, perchè, dopo aver firmato, l'unica possibilità di risoluzione è quella per inadempimento contrattuale da parte dell'agenzia (non riesce cioè a trovare alcun partner entro un periodo di tempo prefissato oppure i partners non corrispondono alle vostre esigenze).

Tale inadempimento dovrà essere accertato giudizialmente.

Bisogna farsi rilasciare copia del contratto e copia delle indicazioni fornite all'agenzia circa il tipo di partner cercato. Per quanto riguarda il pagamento, solitamente viene richiesto un acconto.  Si consiglia di non pagare mai in anticipo nè a rate. Se il contratto è stato sottoscritto al di fuori dei locali commerciali, si può recedere entro 14 giorni dalla firma, senza penale e l'agenzia è obbligata a consegnare il modulo di recesso.

Se si concorda che la prestazione deve essere effettuata già prima dello scadere del termine di recesso, bisogna comunque pagare per quello che il consumatore ha ricevuto.

Il Codice al Consumo prevede che debba essere versato un importo proporzionale alla prestazione fornita al momento del recesso (calcolo effettuato partendo dal prezzo totale). Il recesso andrà inviato all'agenzia tramite mail , fax o raccomandata a/r., trattenendo copia di tutta la documentazione.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280