HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Il lavoratore somministrato può essere obbligato dall'utilizzatore a fruire delle ferie?
Diritto del lavoro | (22/02/2019)
Salve, sono un lavoratore somministrato con un contratto part time al 60%. L' azienda utilizzatrice non sempre rispetta la percentuale minima delle ore lavorative settimanali, in quanto in periodi di scarsità di lavoro impone alle maestranze somministrate di stare a casa non facendo però chiusura collettiva (altri reparti continuano il normale svolgimento delle attivitá) retribuendoli e non sempre avviene (ho i cedolini paga che lo dimostrano) con l' anticipo delle ferie. È una pratica corretta? Posso chiedere il rimborso delle ore minime garantite dal contratto e non lavorate? Grazie anticipatamente
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 22/02/2019

Il contratto di somministrazione può essere stipulato a tempo determinato e a tempo indeterminato.

Inoltre, in base all’articolo 51 del CCNL 2014 (e all’Accordo del 21.12.2018 per il rinnovo del CCNL), la somministrazione a termine può prevedere un Monte Ore Garantito (MOG), patto in base al quale, il lavoratore somministrato, verrà retribuito con un minimo - non inferiore al 25% della retribuzione prevista dal CCNL applicato dall’utilizzatore - a prescindere dal concreto svolgimento della prestazione di lavoro.

In base al principio della parità di trattamento, il lavoratore somministrato ha gli stessi diritti degli altri dipendenti dell’utilizzatore. Quindi, in base al CCNL applicato dall’utilizzatore e in proporzione al lavoro effettivamente prestato, il lavoratore somministrato matura le ferie, i permessi e i riposi in genere.

La necessità dell’utilizzatore di ridurre la prestazione lavorativa, non può incidere sulla retribuzione né sul diritto alle ferie.

Pertanto, la scelta unilaterale dell’utilizzatore di ridurre la prestazione di lavoro dei somministrati e di imputare a ferie l’assenza (involontaria) dei lavoratori, è illegittima e comporta il diritto al pagamento della retribuzione, nella misura del monte ore garantito, se pattuito, o del risarcimento del danno pari alla retribuzione spettante per le ore di mancata utilizzazione, fermo restando il diritto a fruire delle ferie o dell’indennità sostituiva delle stesse.

Avvocato Antonella Martufi

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280