HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Entro quanto tempo, rispetto ai fatti, è possibile avviare una contestazione disciplinare?
Diritto del lavoro | (08/04/2020)

Sono Agente di polizia penitenziaria. La scorsa estate ho inviato un certificato di malattia di .. giorni. Dopo quasi 8 mesi, ricevo raccomandata dalla direzione, che chiede motivazioni circa una visita fiscale che ha certificato la mia assenza al domicilio. Può la Direzione dopo tanto tempo chiedere ciò?

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 08/04/2020

Qualora l'amministrazione avesse avviato, nei Suoi confronti, un formale procedimento disciplinare per un fatto risalente a 8 mesi fa, si potrebbe contestare la violazione del principio di immediatezza, proprio di ogni procedimento disciplinare.

Secondo questo principio, infatti, le contestazioni disciplinari devono essere avviate nei confronti del lavoratore entro un congruo e ragionevole lasso di tempo tale da consentire, allo stesso, di potersi giustificare e presentare la propria versione dei fatti.

Nel caso che ci presenta, pertanto, a meno che l'amministrazione non riesca a dimostrare di essere venuta solo recentemente a conoscenza dei fatti (ad esempio, a causa di un ritardo del medico nel comunicare all'ente gli esiti della visita fiscale), il procedimento disciplinare, e l'eventuale sanzione, potrebbero essere contestati per violazione del principio di immediatezza.

Il consiglio, in ogni caso, è quello di presentare comunque le Sue difese con l'assistenza di un legale e, qualora ciò non fosse compatibile con la tempistica del procedimento, di far presente formalmente nelle Sue difese che il lasso di tempo trascorso rispetto a quanto contestato, oltre a pregiudicare gravemente il Suo diritto di difesa, rappresenta una palese violazione del principio di immediatezza della contestazione.

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280