HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Come sono regolamentati i licenziamenti per GMO intimati dopo il 23 febbraio 2020?
Diritto del lavoro | (25/03/2020)

Per far fronte all'attuale emergenza, il datore di lavoro ha scelto di licenziarci tutti con la speranza di poterci riassumere appena cessato l'allarme. Dal 16 marzo risulto licenziato. È consigliabile fare richiesta della naspi? L'azienda è obbligata a tenerci assunti, usando altre formule come la cassa integrazione?

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 25/03/2020

A norma dell'art. 46 del DPCM del 17 marzo 2020, i licenziamenti avviati (intimati) dopo il 23 febbraio 2020 sono sospesi, mentre sono preclusi (e, quindi, vietati) i licenziamenti che dovessero essere intimati dopo l'entrata in vigore del decreto pubblicato per l'emergenza coronavirus.

La sospensione, a parere di chi scrive, non riguarda la validità del provvedimento di licenziamento, bensì i termini per impugnare il licenziamento stesso (oppure, in caso di procedimento avviato presso il Ministero del lavoro, nei casi previsti dalla legge, la sospensione del procedimento presso la commissione conciliazione).

A dimostrazione di ciò, l'art. 43 è intitolato "sospensione delle procedure di impugnazione dei licenziamenti".

Di conseguenza, salvo diversa interpretazione degli enti competenti, ritengo che possa essere avviata la domanda di NASPI, fermo restando il diritto ad impugnare il licenziamento nei termini di legge (60 giorni), conteggiando il termine di sospensione previsto dal DPCM del 17 marzo 2020 per l'emergenza Covid19.

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280