HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
L'esito positivo dell'avviso pubblico, comporta un diritto al passaggio diretto tra due incarichi?
Diritto del lavoro | (22/02/2019)
Sono un medico, specialista in Chirurgia, e lavoro presso il Pronto Soccorso con un contratto a tempo determinato. Ho vinto un avviso pubblico in Chirurgia presso la mia stessa ASL e mi è stato offerto un posto che ho accettato. Il primario del Pronto Soccorso si stà opponendo al mio passaggio perché il reparto è sotto organico; c'è il rischio di rimanere bloccato in attesa di un eventuale sostituzione che difficilmente potrà arrivare dato che gli avvisi in Pronto Soccorso vanno sistematicamente a vuoto? Grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 22/02/2019

 

Tenuto conto che sarebbe opportuno avere maggiori informazioni riguardo all’incarico che ha vinto tramite avviso pubblico, ritengo che la circostanza che il primo contratto di lavoro sia a tempo determinato sia essenziale per dare una risposta al suo quesito.

Il contratto di lavoro a tempo determinato non prevede la possibilità di un recesso anticipato, né da parte del lavoratore né da parte del datore di lavoro, salvo la sussistenza di una giusta causa (non ravvisabile nel superamento positivo di un avviso pubblico) o di un accordo, che risulti dal contratto individuale di lavoro o secondo una eventuale prassi aziendale.

A fronte di un recesso antecedente alla data di scadenza del contratto, la parte che recede può essere penalizzata economicamente.

Di conseguenza, non credo che si possa parlare di “passaggio”, piuttosto se la decorrenza del secondo rapporto di lavoro non è compatibile con la cessazione del precedente contratto, dovrà concordare con l’azienda le modalità e i tempi di risoluzione del contratto a termine. In mancanza di accordo, potrà rassegnare le dimissioni dal rapporto in essere, previa valutazione delle relative conseguenze (anche in termini di continuità nell’anzianità di servizio).

Avvocato Antonella Martufi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280