HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Ho lavorato in nero e a seguito del Covid sono stata lasciata a casa: cosa posso fare?
Diritto del lavoro | (15/04/2020)

Ho lavorato per un periodo in nero e per altro periodo ( circa un anno ) in regola. Il datore di lavoro ha chiuso.

Ho lavorato come cameriera, ma la mia mansione reale era contabile. Non mi sono state corrisposte le ore effettivamente lavorate. Come posso agire?

 

 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Antonella Martufi
Avvocato Antonella Martufi
Risposta del 15/04/2020

In merito alla situazione da lei descritta, può agire diffidando il datore di lavoro per il tramite di un avvocato esperto in diritto del lavoro. 

La diffida dovrà contenere una descrizione dei fatti che costituiscono il fondamento della sua pretesa e dovrà contenere una richiesta specifica, ad esempio e nel suo caso, la regolarizzazione del rapporto di lavoro in nero sin dall’inizio della prestazione lavorativa, il riconoscimento del giusto livello di inquadramento e dell’orario di lavoro effettivo, l’adeguamento della retribuzione e delle indennità, diritti conseguenti alla sospensione dell’attività per l’emergenza Covid o i diritti conseguenti all’interruzione del rapporto di lavoro (con eventuale impugnazione del licenziamento). 

Ogni aspetto della vicenda, dovrà essere preventivamente verificato e valutato dal professionista, anche per l’esatta individuazione del livello e della retribuzione dovuta. Per fa questo, è necessaria una verifica dei documenti in suo possesso e alcune informazioni che potrà fornire tramite un colloquio.  

Se la diffida non dovesse produrre alcun risultato, dovrà agire davanti al Giudice per il lavoro per l’accertamento dei suoi diritti. 

Le faccio presente che se l’interruzione del rapporto fosse definitiva, la stessa equivarrebbe a licenziamento, da impugnare entro e non oltre 60 giorni dal suo ultimo giorno di lavoro. 

Avvocato Antonella Martufi 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280