HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Il pensionato può riprendere a lavorare e con quale forma contrattuale?
Diritto del lavoro | (19/01/2021)
Buongiorno, sono un pensionato da oltre 10 anni (pensione di vecchiaia privata inps), vorrei sapere se posso essere "assunto da una Srl in forma co.co.co. Ci sono limitazioni o particolari fattispecie che possono inficiare, reciprocamente, tale scelta ? Grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 19/01/2021

Occorre premettere che non c’è nessuna legge che vieti al pensionato di lavorare, con qualsiasi tipologia contrattuale.

Il pensionato, quindi, può sia lavorare in proprio, che essere assunto come dipendente, o essere inquadrato come collaboratore.

La legge non prevede nemmeno un’età massima, oltre la quale il pensionato non può lavorare: il datore di lavoro, tuttavia, è libero di licenziare il dipendente (pensionato o meno) che ha compiuto i 67 anni di età (ossia che possiede i requisiti per la pensione di vecchiaia).

A livello contrattuale non esiste un contratto migliore per i pensionati in senso assoluto: tuttavia, esistono dei rapporti di lavoro che meglio si adattano alle esigenze di un pensionato, e che addirittura prevedono i pensionati come specifica categoria di destinatari di particolari agevolazioni contrattuali. È il caso, ad esempio, del contratto di prestazione occasionale, che, a favore dei pensionati, prevede dei limiti di reddito più alti. Il contratto di lavoro a chiamata, o intermittente, prevede addirittura la sola possibilità di assumere persone sotto i 24 anni o con almeno 55 anni, anche pensionati.

In ogni caso, non sono vietati nemmeno i classici contratti di collaborazione di natura parasubordinata.

Ovviamente ogni forma contrattuale e contributiva presuppone una attenta consulenza di carattere fiscale per valutare l'impatto degli introiti derivanti dal contratto di collaborazione sulla tassazione e sul cumulo con la pensione.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280