HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
il datore di lavoro è obbligato a licenziare il lavoratore per superamento del periodo di comporto?
Diritto del lavoro | (26/06/2019)
Trascorsi i canonici 180 giorni di malattia previsti dal CCNL commercio e terziario, il datore di lavoro - in caso di assenza continuata del lavoratore - - può o deve licenziarlo? E se nel periodo di malattia certificato il lavoratore incardina una causa nei confronti del datore di lavoro, questi, all'atto della notifica del ricorso, può licenziarlo in costanza di malattia? In alternativa, quali sono le mosse? Grazie.
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Egidio  Rossi
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 26/06/2019

Per quanto riguarda il licenziamento per superamento del periodo di comporto, ovvero decorsi i 180 giorni di malattia previsti dal CCNL, il datore di lavoro ha facoltà, e non l'obbligo, di interrompere il rapporto di lavoro.

In sostanza la norma prevede che durante i 180 giorni al lavoratore è garantita la conservazione del posto di lavoro, ma decorso il termine non vi è più alcuna garanzia, proprio in quanto il datore di lavoro può, se vuole, licenziare il lavoratore.

Il licenziamento durante il periodo di malattia è consentito dalla legge, ma bisogna distinguere due ipotesi, ovvero quella del licenziamento per giusta causa (gravissimi motivi) dalle altre cause di licenziamento.

Nel caso di licenziamento per giusta causa il licenziamento può avvenire anche in costanza di malattia, e interrompe immediatamente il rapporto di lavoro.

Nel caso, invece, di licenziamento per altre cause (es. giustificato motivo oggettivo o soggettivo), il licenziamento disposto durante la malattia è valido, ma la sua efficacia decorrerà solo al termine della malattia.

Ovviamente, nel caso di licenziamento per superamento del periodo di comporto, il licenziamento potrà essere disposto indipendentemente dallo stato di malattia del lavoratore.

 

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280