HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Diritto del lavoro | (10/09/2019)

Chiedo la vostra gent.le opinione su questa casistica; "il mio ex datore di lavoro mi ha obbligato a sottoscrivere un patto di non concorrenza ( non al momento dell'assunzione in cui potevo rifiutare e e mantenere l'occupazione che avevo ma 2 anni piu' tardi paventando un possibile licenziamento se avessi rifiutato) il corrispettivo era inconsistente circa il 3% del mio stipendio annuo, per contro avrei dovuto versare una penale per me onerosa se non avessi rispettato il patto. Io ho rispettato il patto per i 2 anni previsti. Posso chiedere all'azienda un risarcimento per i due anni che non ho potuto svolgere il mio lavoro (...) considerate le circostanze in cui ho dovuto firmare il patto? Grazie Cordiali Saluti. 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Antonella Martufi
Avvocato Antonella Martufi
Risposta del 10/09/2019

Il patto di non concorrenza è valido nella misura in cui non neghi al lavoratore ogni possibilità di reperire un’altra occupazione (ad esempio, l’estensione territoriale del vincolo o l’ampiezza dell’obbligo siano indeterminati o irragionevoli) e alla condizione che il corrispettivo non sia esiguo.

Tuttavia, leggendo il quesito nei termini in cui è formulato - più che altro per una questione di tempistica, mi sembra di capire che il termine del vincolo sia trascorso - non vedo termini che possano fondare un’azione risarcitoria.

Di certo, la valutazione in concreto non può tralasciare la lettera del patto di non concorrenza.

 

Avvocato Antonella Martufi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280