HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Il lavoro a domicilio è assimilabile allo smart working?
Diritto del lavoro | (07/05/2020)

Ho una figlia con disabilità grave di 1 anno; attualmente lavoro in smart working, ho usufruito di 12 giorni di marzo e aprile in più alle ore della L. 104 per un totale di 15 giorni complessivi. Ho visto che hanno rinnovato per maggio e giugno ma c'è scritto che i lavoratori a domicilio sono esclusi. Dunque io non ne posso usufruire? Come posso lavorare sola a casa con una bambina di 1 anno per 6 ore di fila senza questo aiuto è insostenibile. 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Federica  Annoni
Avvocato Federica Annoni
Risposta del 07/05/2020

Si premette, innanzitutto, che il c.d. “D.L. maggio” non è ancora stato approvato, pertanto si dovrà attendere ancora per conoscerne il contenuto.

Si precisa, ad ogni buon conto, che il lavoro a domicilio non è assimilabile allo smart working.

Il lavoro a domicilio è un particolare tipo di contratto di lavoro con una disciplina specifica, il cui connotato essenziale è dato dall’espletamento dell'attività lavorativa presso l'abitazione del lavoratore.

Il lavoro agile o smart working è, invece, una modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato e non una tipologia contrattuale.

Il lavoratore in smart working può fruire di tutti i permessi e le assenze previsti dalle norme e dai contratti, in applicazione delle previsioni contenute nell'articolo 20 della legge 81/2017, secondo il quale «il lavoratore che svolge la prestazione in modalità di lavoro agile ha diritto ad un trattamento economico e normativo non inferiore a quello complessivamente applicato, in attuazione dei contratti collettivi di cui all'articolo 51 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, nei confronti dei lavoratori che svolgono le medesime mansioni esclusivamente all'interno dell'azienda».

Dunque, permessi per legge 104/1992 o congedi previsti dal d. lgs 151/2001, o congedi parentali sono compatibili con il lavoro agile.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280