HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Le conseguenze del mancato rispetto delle modalità di recesso nel contratto di collaborazione
Diritto del lavoro | (26/09/2019)
buongiorno. sono un soggetto a p.iva e ho un contratto di collaborazione professionale con un'azienda della durata di 12 mesi rinnovabile di anno in anno. La disdetta, opzione attuabile da ambo le parti, deve essere comunicata entro 60 gg prima della decorrenza di fine rapporto di collaborazione. Nel caso io dia comunicazione di recesso offrendo i 60 gg di preavviso e l'azienda desideri interrompere il rapporto alla data di comunicazione, ho diritto a vedermi pagati I 60 gg? Grazie per la consulenza
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Egidio  Rossi
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 26/09/2019

Il contratto di collaborazione a partita iva rientra, a tutti gli effetti, in una tipologia di contratto d'opera, disciplinato dagli artt. 2222 e seguenti del Codice Civile.

Nel contratto di collaborazione le parti possono pattuire contrattualmente le modalità del recesso, ovvero pattuire termini di preavviso (come il Suo caso), e quantificare penali predeterminate nel caso di mancato rispetto dei termini e delle modalità per operare il recesso.

Nel caso che ci ha rappresentato non sembrerebbero essere state pattuite contrattualmente delle penali, ma semplicemente l'obbligo di osservare il preavviso (quindi l'obbligo di operare il recesso con effetti differiti al termine del periodo di preavviso).

Ebbene, qualora il committente Le impedisse di osservare il termine di preavviso porrebbe in essere una violazione della clausola contrattuale che regolamenta il preavviso, con la conseguenza che Lei potrebbe pretendere il pagamento del periodo di preavviso non prestato (in questo caso, infatti, l'impossibilità di svolgere il proprio lavoro durante il periodo di preavviso potrebbe rappresentare un mancato guadagno, dovuto al prestatore d'opera in caso di recesso unilaterale da parte del committente, come disciplinato dall'art. 2227 del Codice Civile).

 

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280