HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Quali sono i presupposti per il trasferimento del lavoratore dipendente?
Diritto del lavoro | (21/11/2019)
Buongiorno, può un datore di lavoro trasferire una dipendente di 60 anni dopo 3 anni di lavoro online a 300 km di distanza, avendo spostato la sede legale da due mesi, adducendo motivi di andamento negativo, entro 2 mesi? Come può tutelarsi una dipendente donna? Grazie mille
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 21/11/2019

Occorre premettere che, secondo quanto disposto dall'art. 2103, comma 8 del codice civile, il lavoratore non può essere trasferito da un unità produttiva all'altra se non per comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive.

In sostanza, soltanto quando sussistono queste ragioni, che a richiesta del lavoratore devono essere dimostrate ed evidenziate dal datore di lavoro, sarà possibile un trasferimento, che a seconda della distanza dall'attuale luogo di lavoro comporterà il diritto alle indennità previste dal CCNL di riferimento.

Il consiglio, pertanto, è quello di chiedere formalmente e per iscritto all'azienda di esplicitare la sussistenza di queste ragioni, in assenza delle quali si potrebbe valutare l'opportunità di opporsi al trasferimento.

Qualora, invece, la motivazione fosse effettivamente "l'andamento negativo" (crisi aziendale), lo strumento del trasferimento potrebbe rappresentare l'alternativa al licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

In ogni caso, anche la crisi aziendale deve essere dimostrata e strutturale (ovvero sussistente da diverso tempo e non soltanto un semplice e momentaneo calo di fatturato).

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280