HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
La persona offesa è obbligata a partecipare al processo?
Diritto Penale | (02/12/2019)

BUONGIORNO, a mia madre è stata recapitato per conoscenza un decreto di citazione a giudizio dinanzi al giudice di Pace. E' da precisare che mia madre è la parte offesa. questa citazione a giudizio è per il giorno 12/12/19 non c'è scritto da nessuna parte che mia madre deve comparire. Vi chiedevo se questa citazione deve essere presa unicamente come conoscenza e a comparire deve esserci solo l'imputato e il suo avvocato, o devo accompagnare anche mia madre a quella udienza. resto in attesa di una vs risposta grazie e saluti

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Nadia Mungari
Risposta del 02/12/2019

Sua madre,  in quanto persona offesa, può partecipare all'udienza se vuole ma non è obbligata. 

Se la signora desidera non comparire potrà farlo. 

Avvocato  Nadia Mungari

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280