HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
E' possibile inserire nel proprio sito internet un link ad un altro sito?
E-commerce | (04/03/2020)
buongiorno, vorrei arricchire un mio sito che si occupe di mettere insieme domanda e offerta nel settore terza età, con un blog di notizie utili al visitatore. alcune scritte internamente altre rimandando con un link ad altre fonti. quali sono le regole di diritto d'autore ? quello che vorrei fare è una sorta di "google news" o "msn news" i quali non hanno loro notizie ma aggregano testate giornalistiche.
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Marta Calderoni
Avvocato Marta Calderoni
Risposta del 04/03/2020

Per rispondere al Suo quesito circa la possibilità di inserire legittimamente nel Suo sito il link ad un altro sito o se ciò costituisca violazione delle norme sul diritto d’autore e, in quanto “comunicazione al pubblico”, richieda l’autorizzazione del titolare del contenuto originale, riteniamo opportuno segnalare quanto segue.

La Corte di Giustizia Europea, pronunciandosi sul Caso Svensson, ha statuito che per poter "linkare" ci sarà bisogno dell’autorizzazione dell’autore del sito linkato, a meno che il pubblico cui si rivolgono i due siti sia lo stesso.

Nella gran parte dei casi, tuttavia, tale consenso non è necessario poiché, secondo la Corte, tutte le volte che il sito linkato sia adaccesso libero e gratuito” (quale è ad esempio un sito che fa informazione o che contenga dei contenuti audio o video visibili a chiunque, senza bisogno di autenticazioni o di pagare alcunché) allora si può affermare che il pubblico sia lo stesso di quello del sito ospitante: si tratta, cioè, della generalità e globalità degli utenti della rete.

In tali casi, quindi (quando cioè entrambi i siti siano ad accesso libero e gratuito), non è possibile sostenere che il sito che ospita il link prenda di mira un “pubblico nuovo” rispetto a quello cui si rivolge il titolare dei diritti.

Al contrario, l’autorizzazione diventa obbligatoria quando il sito ospitato consente l’accesso ai propri contenuti solo dietro abbonamento o sia protetto da password o da altre misure tecnologiche di protezione.

Nella sentenza in esame la Corte di Giustizia Europea ha ribadito un concetto cardine del web, ossia che ciò che viene messo gratuitamente e liberamente nella disponibilità degli utenti della rete deve rimanere tale e non può essere sottoposto a limitazioni o autorizzazioni in nome del copyright. I diritti d’autore – almeno quelli relativi alla libertà di un “copia e incolla” dei link – muoiono nel momento stesso in cui l’autore del contenuto decide di aprire le proprie pagine all’intero web.

Resta fermo, ovviamente, il divieto di fare “copia e incolla” dell'integrale testo dell’articolo.

Alla luce di quanto sopra esposto, Lei potrà dunque inserire nel Suo sito i link ad altri siti, qualora essi siano ad accesso libero e gratuito.

 

Avvocato Marta Calderoni

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280