HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Apertura della successione: non so cosa fare
Eredità e Successioni | (07/05/2018)
Salve, dovrei ereditare insieme ad altri 3 fratelli l'abitazione di mia madre vedova ,defunta a novembre 2017. Io ho perso il lavoro ed ho dei debiti. Non mi parlo con i fratelli. Non so se hanno già fatto successione. Cosa devo fare? Mio fratello è stato amministratore di mia madre per qualche mese.
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 07/05/2018

All'apertura della successione, che coincide con la dipartita del de cuius, è necessario presentare all'Agenzia delle Entrate la dichiarazione di successione, entro il termini di un anno.

Tale adempimento ha risvolti fiscali ed è necessario per presentare agli uffici catastali, successivamente, domanda di voltura degli immobili lasciati in eredità.

La voltura altro non è che l'intestazione al nuovo proprietario (o ai nuovi comproprietari) dell'immobile ereditato.

****

Quanto al Suo specifico caso il primo suggerimento consiste nel dichiarare esplicitamente l'accettazione dell'eredità: questa può esprimersi con atto pubblico presso il cancelliere del Tribunale competente o presso il notaio, ovvero con una scrittura privata autenticata dal notaio. Con tale adempomento Ella diviene erede a tutti gli effetti. 

Naturalmente l'accettazione dovrebbe essere subordinata alla verifica che la madre, oltre al bene immobile, non abbia lasciato anche posizioni debitorie.

Il secondo suggerimento è di verificare presso l'Agenzia delle Entrate se la dichiarazione di successione sia già stata presentata e presso il catasto se l'immobile sia stato volturato.

In quanto figlia della de cuius, se quest'ultima non ha lasciato disposizioni testamentarie, Ella ha diritto ad una quota pari ad 1/4 (insieme appunto agli altri quattro fratelli) dell'asse ereditario: il legame parentale La qualifica infatti cone erede legittimaria

In concreto, qualora avesse difficoltà a operare le verifiche sopra indicate, il consiglio è di rivolgersi allo Studio legale, al fine di prendere contatti con i fratelli per operare la divisione dell'eredità. 

La materia successoria è piuttosto articolata nella sua disciplina ed è quindi senz'altro consigliabile l'assistenza di un legale. 

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280