HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Mio fratello accetta l’eredità, dopo vuole rinunciarvi in mio favore. È possibile?
Eredità e Successioni | (12/03/2019)
Salve, io e mio fratello abbiamo ereditato un appartamento, abbiamo fatto la successione tutto in regola, solo che adesso mio fratello vuole fare la rinuncia della sua parte a me per vari motivi... Come possiamo fare?? Grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Fabrizio Tronca
Avvocato Fabrizio Tronca
Risposta del 12/03/2019

Non è possibile rinunciare all'eredità una volta che, mediante l'accettazione, il soggetto sia divenuto erede.

L'accettazione comporta una sostanziale confusione dei patrimoni del de cuius e dell'accettante e il primo conflusice nel patrimonio del secondo, che diviene titolare esclusivo dell'insieme.

La rinuncia è quindi un fenomeno che opera rispetto alla chiamata, teso a determianare se il chiamato all'eredità voglia o meno confondere il proprio patrimonio con quello ereditario.

L'accettazione non è quindi revocabile, secondo il brocardo semel heres semper heres, ovvero: una volta erede, erede per sempre

****

Se Suo fratello intende destinarLe dei beni, attualmente suoi e provenienti dall'eredità, può trasferirli mediante atto di donazione, che si compie per atto pubblico avanti il notaio alla presenza di due testimoni.

Resta fermo, naturalmente, che il trasferimento può avveire anche mediante compravendita. 

Avvocato Fabrizio Tronca 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280