HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
morte cointestatario c/c a firma disgiunta. Sottrazione somme.
Eredità e Successioni | (06/05/2019)
Salve, mia madre in vita aveva tre c/c cointestati a firma disgiunta con mio fratello. Prima della dipartita di mia madre mio fratello ha chuso due de tre conti e adesso ho scoperto che aveva prelevato molte somme prima di chiudere il c/c. e li ha versati sul su conto. Ora che ia madre è morta posso agre in giudizio contro mio fratello chiedendo di restituire alla massa ereditaria i soldi che ha preso? O c'è altro che posso fare? Grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Guido  Vecellio
Avvocato Guido Vecellio
Risposta del 06/05/2019

Nel c/c cointestato a firma disgiunta il cointestatario può  operare a suo piacimento e disporre liberamente delle somme giacenti sul c/c.

Alla morte del cointestatario i suoi eredi legittimi o testamentari, con atto notorio o certificato di morte , informano la banca e devono dimostrare la propria legittimazione a succedere. Andrà in successione la sola quota di denaro appartenente al defunto cointestatario.

Con la firma disgiunta, anche dopo la morte del cointestarario, quello superstite continuerà a godere del suo status, fermo restando il diritto degli eredi al rimborso delle quote loro spettanti.

Tale diritto deve essere esercitato solo nei confronti del cointestatario superstite e non anche nei confronti della banca.

Inoltre gli eredi del contitolare defunto potrebbero dimostrare, circa la sottrazione delle somme, l'esistenza del dolo eventuale nelle operazioni effettuate dall'altro cointestatario, che potrebbe venire accusato di una indebita appropriazione di danaro altrui, attesa la presunzione di uguaglianza sulle somme depositate (rapporto solidale tra i cointestatari). 

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280