HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
debiti verso il fisco del de cuius. In quale misura si ereditano?
Eredità e Successioni | (06/05/2019)

Salve. Mio padre defunto nel 2017 non ha lasciato altro se non tasse non pagate. Adesso arrivano raccomandate per riscossione Tari (2014/15/16). Siamo tre fratelli e mia madre. Posso pretendere che mi venga addebitata solo la quota spettante in base alla divisione ereditaria (1/3 al coniuge e 2/3 diviso i tre figli)? Non posso fare rinuncia in quanto il costo è esagerato dovendolo fare anche per i miei due figli minori (mi hanno prospettato una spesa oltre i 2500€). Grazie, saluti

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Guido  Vecellio
Avvocato Guido Vecellio
Risposta del 06/05/2019

I debiti verso il fisco non si cancellano con la morte del de cuius, ma vengono trasmessi agli eredi, salvo a quelli che rinunciano all'eredità. In ogni caso non si ereditano le multe stradali,le sanzioni addizionate sulle cartelle di pagamento, le tasse prescritte, le cartelle non notificate correttamente, le imposte di registro superiori alla propria quota di eredità.

Se gli eredi accettano con beneficio di inventario, la cartella esattoriale, anche se notificata, non dà luogo a pignoramento.

Tra gli eredi vige il principio della solidarietà passiva.

L'Agenzia delle Entrate ed Equitalia possono chiedere il pagamento dell'intero debito ad un solo erede, che potrà poi rivalersi sugli altri esigendo le rispettive quote.

Questo per le imposte sui redditi.

Per l'imposta di registro la responsabilità è pro quota.La prescrizione per la riscossione di IMU,TASI,TARI è di cinque anni, per IVA, IRPEF,IRAP,canone RAI dieci anni.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280