HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
successione libretto di risparmio postale cointestato. come procedere?
Eredità e Successioni | (04/02/2021)

Vorrei chiarimenti su cosa la legge prevende nel caso in cui una persona muore lasciando unicamente un libretto postale cointestato con una persona che non è erede. La mia domanda è se la pratica di successione si apre automaticamente o sono gli eredi che devono richiederne l'apertura. Se gli eredi non accettano la successione il cointestatario del libretto può intervenire da subito sul 50% del saldo del libretto o viene bloccato anche quello? in caso di rinuncia cosa succede della parte spettante agli eredi? Nel caso invece gli eredi accettano la successione , pagando la quota e producendo i documenti necessari la quantificazione dell'importo ereditato viene fatto sul saldo del libretto dalla data della morte dell'intestatario o viene in qualche modo controllato i movimenti precedenti alla morte?? grazie

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 04/02/2021

Alla morte del'intestatario del libretto postale gli eredi devono informare le Poste Italiane del decesso, presentando certificato di morte o atto notorio.

Il Regolamento per la sottoscrizione dei libretti postali all'art.6 è chiaro ed esplicativo:nelle more dell'espletamento della pratica di successione il libretto viene bloccato, anche quando è cointestato a più persone con facoltà di agire disgiuntamente.

Le somme depositate sul libretto sono di proprietà dei cointestatari in parti uguali e gli eredi subentrano limitatamente alla parte della provvista caduta in successione e cioè quella di proprietà del defunto.

Resta salva la facoltà degli eredi congiuntamente e del cointestatario superstite di richiedere la quota di rispettiva spettanza del saldo del libretto.

In caso di rinuncia di un erede la quota del rinunciante viene divisa tra gli altri eredi.

La consultazione del suddetto Regolamento può essere effettuata anche on line.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280