HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
donazione e violazione della quota di legittima.azione di riduzione?
Eredità e Successioni | (06/11/2019)

alla lettura della successione del mio defunto padre, mi accorgo che esiste un solo appartamento da dividere al 50% con l'unica mia sorella,Chiedo spiegazioni sul secondo appartamento esistente e scopro che l'appartamento e' intestato a mia sorella gia' dal lontano 1988 con atto notarile.Nel 1988 mia sorella era studentessa universitaria,come indicato nel documento notarile,da me estrapolato all'ufficio delle entrate.Domando se e' possibile chiedere la rivalutazione della successione,in quanto mia sorella ha gia' avuto un appartamento pagato da mio padre quando era in vita,risultando ora erede al 50% del secondo appartamento

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Guido  Vecellio
Avvocato Guido Vecellio
Risposta del 06/11/2019

Se abbiamo ben interpretato la domanda, ci troviamo di fronte ad una successione testamentaria e ad una precedente donazione in vita da parte del defunto.

Nel nostro sistema giuridico per legge viene riservata ad una determinata categoria di eredi, detti legittimari, una rilevante quota dell'asse ereditario, anche contro la volontà espressa dal de cuius nel testamento o con donazioni fatte in vita, in modo simulato.

Se la donazione o la volontà testamentaria ledono i diritti dei legittimari, costoro possono agire in giudizio con la cosiddetta azione di riduzione della donazione che lede la quota di legittima, al fine di ottenere la quota spettante.Tale azione è soggetta alla prescrizione ordinaria decennale, decorrente dall'apertura della successione.

Ciò premesso, riteniamo legittima la sua richiesta.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280