HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Vendita immobile e trascrizione della precedente accettazione tacita d'eredità
Eredità e Successioni | (23/04/2018)
buona sera. Sto vendendo un immobile acquistato da un privato nel maggio 2003, che a sua volta lo aveva ricevuto da divisione ereditaria, registrata a norma di legge, nel gennaio 2003. Oggi, per poter rogitare, il notaio della controparte mi ha chiesto di provvedere alla trascrizione dell'accettazione tacita della divisione, che all'epoca però non era prevista. Come devo comportarmi? grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Livia Achilli
Risposta del 23/04/2018

Preliminarmente andiamo a definire il concetto di accettazione tacita. Ai sensi dell’art. 476 del codice civile, si parla di accettazione tacita quando il chiamato all'eredità provvede all’accettazione per “facta concludentia”, ossia compie un atto che presuppone necessariamente la sua volontà di accettare e che non avrebbe il diritto di fare se non nella qualità di erede. Un esempio concreto di accettazione tacita è appunto la vendita dell’immobile ereditato.

Ciò premesso, venendo ora al merito del Suo quesito, diciamo subito che il notaio, incaricato dell’attuale vendita, correttamente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2648, 3 co. del nostro codice civile, Le ha chiesto la trascrizione dell’accettazione tacita dell’eredità, in considerazione del fatto che l’immobile in oggetto è di provenienza successoria e che evidentemente non risulta già trascritta l’accettazione in questione.

In alternativa, riteniamo che si potrebbe ovviare alla trascrizione dell’accettazione tacita di eredità, qualora il notaio consti l’espressa dispensa di tutte le parti coinvolte nella compravendita e che tale dispensa venga a sua volta trascritto.

La ratio sottesa alla trascrizione dell’accettazione espressa o tacita dell’eredità sta nel tutelare gli interessi degli aventi causa del successore attraverso tale strumento di pubblicità. 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280