HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Eredità e Successioni | (13/09/2019)

Buona sera vorrei delle informazioni.. mia sorella ha una figlia di due anni che in caso di morte vorrebbe lasciarla a me e non al papà della bambina, dato che non ha uno stipendio e fisicamente non è idoneo a fare il padre... non sono sposati, il padre ha riconosciuto la figlia ma non sono sposati, attualmente vivono sotto lo stesso tetto ma mia sorella ha sia la residenza che il domicilio a casa dei nostri genitori.. ha fatto un testamento in forma privata che in caso di sua morte la figlia la lascia a me.. nel caso succedesse qualcosa a chi aspetta l’affidamento? Buona giornata

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Fabrizio Tronca
Avvocato Fabrizio Tronca
Risposta del 13/09/2019

La responsabilità genitoriale (rispetto al quale l'affido è il riflesso giuridico con il quale si esercita) non è trasmissibile per successione.

Allo stesso tempo, non è possibile far decadere o revocare la responsabilità genitoriale di un genitore (in questo caso, del padre) mediante disposizione testamentaria.

Per il nostro Ordinamento i genitori del minore sono i titolari esclusivi della responsabilità genitoriale.

Questa può essere dichiarata decaduta solo dall'Autorità competente (Tribunale), su ricorso dell'altro genitore, dei partenti o del pubblico ministero.

La responsabilità decade, ai sensi dell'art. 330 del Codice Civile "30 c.c. quando il giudice accerti che "il genitore viola o trascura i doveri ad essa inerenti o abusa dei relativi poteri con grave pregiudizio del figlio".

Ove Sua sorella avesse delle riserve circa la capacità di ricoprire il ruolo genitoriale del padre di sua figlia, se sussistano i motivi sopra indicati, dovrà attivarsi qui e adesso, per valutare la fattispecie in via giudiziale. 

*****

L'evento morte che potrebbe colpire uno dei due genitori non è quindi una condizione affinchè siano rivisitate le responsabilità verso i figli. La successione non ha infatti la funzione di disciplinare i rapporti parentali, ma di disporre del patrimonio economico del c.d. de cuius.

La disposizione testamentaria cui Ella fa riferimento ("ha fatto un testamento in forma privata che in caso di sua morte la figlia la lascia a me..) è nulla e quindi inefficace. 

Avvocato Fabrizio Tronca

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280