HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Eredità e Successioni | (03/07/2019)

Buongiorno, mi permetto di scriverLe per avere una prima chiarificazione sulla successiva problematica di eredità di mio zio. Mio zio è rimasto vedovo da pochi mesi e non ha figli. Mia zia (la defunta) ha una figlia. Sono stati sposati in comunione dei beni. Ora che mia zia è deceduta, purtroppo mio zio si trova in difficoltà perchè vorrebbe vendere una piccola casa con giardino situata nel ....., per poter affrontare le spese per un trasloco a .... (dove si trovano parenti in grado di accudirlo visto che ha 88 anni anche se in gamba). La figlia di mia zia si oppone e non vuole vendere la casa perchè un pezzo di quella casa (x un valore di 40,000 euro totali) è suo e non ha intenzione di aiutare il papà. C'è qualche possibilità di poter "evitare" questo problema? Grazie mille per i suggerimenti che potrà darmi.

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Tania Beretta
Avvocato Tania Beretta
Risposta del 03/07/2019

A seguito del decesso della moglie, suo zio è diventato comproprietario di un bene ereditato unitamente alla figlia secondo le proprie quote.

Capita spesso che in casi di comunione ereditaria i coeredi si trovino in disaccordo sulla gestione dei beni e in questo caso va considerato sia l'ammontare dell'intero compendio ereditario sia la divisibilità degli stessi.

Nel suo caso sembra che l'immobile di cui parla sia un bene non facilmente divisibile e quindi sarebbe impossibile venderne solo una porzione, come nel caso in cui avesse due ingressi separati.

L'unica soluzione per procedere con la vendita dell'immobile, quindi, è quella di procedere con un giudizio di divisione con il quale si chiederà al Giudice di disporre la vendita della casa (ed eventualmente di formare dei Lotti con gli altri beni facenti parte del compendio ereditario se vi sono) ed il ricavato verrà diviso pro quota tra i coeredi.

Questo giudizio dovrà essere preceduto da una mediazione che è, a volte, il luogo idoneo per trovare un accordo stragiudiziale con evidente risparmio di spese.

Avvocato Tania Beretta

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280