HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
zia deceduta. Ereditano i nipoti?
Eredità e Successioni | (22/01/2019)

Buonasera avvocato, le ponevo questo quesito. Una mia zia è deceduta. Era probabilmente sorella non riconosciuta di una persona che ha poi lasciato i suoi averi ai figli. Siccome dei figli non ce ne erano più (deceduti anche loro), l'eredità è passata ai nipoti. Le chiedevo se noi nipoti della zia ( la mia nonna era sua madre, e il padre come le ho detto stiamo facendo accertamenti, era appunto questa persona molto agiata) possiamo : 1) eventualmente chiedere l'esame del DNA tra la zia e un suo presunto fratello deceduto da circa 5 anni (presunto perchè è sicuramente il figlio della persona agiata, ma non sappiamo o non siamo sicuri per la nostra zia se è sua sorella e l'unica cosa che lo potrebbe accertare è un esame del DNA credo) 2) possiamo dopo avere eventualmente accertato questo intentare un'impugnazione?, Per essere più chiari anche un figlio non riconosciuto può avere o meno diritto all'eredità? La ringrazio per la sua risposta.

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 22/01/2019

Il test del DNA di fratellanza può essere usato per determinare la verosimiglianza di due individui, che hanno i medesimi genitori in comune. Serve sia nel caso di fratelli per intero (hanno in comune entrambi i genitori biologici) sia per i fratelli a metà (hanno in comune solo uno dei genitori , cioè padre o madre).

Il test da effettuare tra due persone defunte, comporta la riesumazione delle salme, essendo il decesso avvenuto da molti anni. Presumendo che sia rimasto solo lo scheletro, bisognerà operare su frammenti ossei del corpo (femore o omero) o su almeno due denti. Tali operazioni sono molto costose e bisogna rivolgersi a laboratori specializzati, dopo aver ottenuto le necessarie autorizzazioni per la riesumazione delle salme.

E' molto più facile effettuare il test tra soggetti in vita, che possano essere biologicamnte legati ai figli del defunto. Per quanto riguarda la posizione dei nipoti nella successione, costoro ereditano solo se il proprio genitore è premorto ed il defunto non aveva figli o coniuge. In caso contrario i nipoti non hanno diritto all'eredità. Ai fini della successione segnaliamo, per completezza, che anche i figli nati fuori dal matrimonio hanno gli stessi diritti successori dei figli nati in costanza di matrimonio.

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280