HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Quali adempimenti formali spettano al notaio dopo la morte del testatore?
Eredità e Successioni | (19/11/2018)
Quando viene redatto un testamento pubblico si sa che chiunque abbia interesse può chiederne la pubblicazione. Nel caso in cui nessuno si facesse avanti, cosa succede? Premesso che il testamento é depositato nel Registro degli Atti di ultima volontà, il notaio in questo caso non ha altre vie per sapere che il testatore é morto? E impossibile che non dia esecuzione al testamento. Pensavo che magari c’é una banca telematica dei testatori che, nel momento del decesso comunicato dagli uffici comunali, fa attivare il notaio che ha redatto l’atto e che quindi obbliga a renderlo pubblico indipendentemente se nessuno lo informa del decesso del de cuius. Mi può dare delucidazioni a riguardo?
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 19/11/2018

Per rispondere al Suo quesito, riteniamo opportuno segnalare quanto segue.

Come da Lei giustamente sottolineato, esiste il Registro Generale dei Testamenti, all'interno del quale vengono registrati - tra l’altro - tutti i testamenti pubblici ricevuti dai notai sul territorio nazionale.

Tuttavia quando un soggetto muore, non è prevista alcuna comunicazione “automatica” al notaio che ha ricevuto l’atto di ultima volontà; pertanto il notaio può, del tutto legittimamente, non essere a conoscenza dell’avvenuto decesso del soggetto di cui ha ricevuto il testamento: ciò significa che o qualcuno (interessato) comunica il decesso e chiede di redigere l’atto di registrazione del testamento pubblico oppure il notaio non ha obbligo di effettuare alcunché.

Avvocato Marta Calderoni

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280