HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Gli ordini di protezione contro gli abusi familiari: come funzionano?
Famiglia | (22/05/2019)
Vorrei sapere se esiste un modo per allontanare un membro violento dalla famiglia, in casa vive pure una persona anziana
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 22/05/2019

Per rispondere al Suo quesito, riteniamo opportuno segnalare quanto segue.

Quando la condotta del coniuge o di altro convivente o componente del nucleo familiare adulto è causa di grave pregiudizio all’integrità fisica o morale ovvero alla libertà dell’altro coniuge o convivente o componente del nucleo familiare adulto, sempre che non sia stata proposta domanda di separazione o divorzio, si può chiedere al Giudice di emanare un ordine di protezione familiare.

La legge italiana dispone dunque precisamente delle misure cautelari contro la violenza nelle relazioni familiari: esse consistono nell’ordine, da parte del giudice, della cessazione della condotta violenta ed eventualmente nell’allontanamento coercitivo dalla casa familiare.

Per quanto concerne il procedimento da seguire per ottenere l'ordine di protezione, segnaliamo che la vittima, per ottenere una misura di protezione, deve ricorrere, anche personalmente, al Tribunale del luogo in cui ha la propria residenza o domicilio.
A seguito della presentazione del ricorso, il Presidente del Tribunale nomina il Giudice a cui è affidata la trattazione della causa: quest’ultimo sente le parti, dispone eventuali indagini sui redditi, sul tenore di vita e sul patrimonio delle parti e provvede con decreto motivato immediatamente esecutivo.
In caso di urgenza, il Giudice può emettere il decreto dopo avere assunto sommarie informazioni e fissa successivamente l’udienza in cui devono essere presenti le parti e al termine della quale vi è la conferma, la modifica o la revoca dell’ordine di protezione.

 

Avvocato Marta Calderoni

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280