HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Cosa significa “evitare ogni spostamento delle persone”?Posso andare a accudire i figli di un'amica?
Famiglia | (18/03/2020)
Buonasera , vi chiedo gentilmente una consulenza . Data la situazione drammatica , una mia amica medico oculista non sa dove lasciare i suoi figli dato che il marito lavora fuori porta e i nonni sono chiusi a casa per ovvie ragioni . Mi ha chiesto gentilmente di tenerle i bambini domattina e per qualche altro giorno di esigenza. Non facendo parte dello stesso comune ,nonostante abitiamo a 4 minuti d’auto posso legalmente andare ad aiutarla ? O rischio la multa , dato il decreto emanato. Vi ringrazio anticipatamente per l’attenzione .
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Giulia Valmacco
Avvocato Giulia Valmacco
Risposta del 18/03/2020

L’attuale normativa, al fine del contenimento dell’epidemia da Covid-19 prevede delle limitazione agli spostamenti, sia all’interno del proprio comune, sia tra comuni diversi.

In particolare, in seguito al DPCM del 9 marzo 2020 sono state estese a tutto il territorio nazionale le previsioni di cui all’art. 1 del DPCM dell’8 marzo 2020 che adotta le seguenti misure:

  1. evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonché all’interno dei medesimi territori [ora applicabile a tutto il territorio nazionale ndr] salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;
  2. ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;
  3. divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus;

È pertanto consentito uscire per andare al lavoro o per ragioni di salute o per altre necessità. Analizzando nel dettaglio le disposizioni del governo, anche in sede di chiarimenti pubblicati sui siti istituzionali, è consentito spostarsi per accudire o prestare assistenza ad altre persone. Questa ipotesi ben rientra nel caso di cui si tratta, in cui lei si sta spostando per accudire i figli della sua amica che, altrimenti, rimarrebbero privi di assistenza e cure.

Si ricorda, in ogni caso, che è necessario provare la sussistenza di una delle eccezioni al divieto di spostamento, anche mediante autodichiarazione. Le consiglio pertanto, se ne ha la possibilità, di portare con sé il modello di autodichiarazione aggiornato debitamente compilato, che potrà scaricare dal sito del Ministero dell’Interno (il nuovo modello è stato pubblicato oggi).

Avvocato Giulia Valmacco

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280