HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Mia mamma è beneficiaria di una tutela. Può il tutore chiedere l'esonero dall'incarico?
Famiglia | (25/09/2020)

Salve la contatto x avere informazioni. L'anno scorso mio fratello è diventato tutore di nostra madre (siamo in 4 fratelli); siccome siamo in discordia, ha fatto presente che a fine anno si toglie da questo incarico. Posso oppormi? Visto che si erano spesi soldi dal conto di mia madre, per andare davanti al giudice con avvocato perché lui si muove solo con avvocato.

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 25/09/2020

Per rispondere alla Sua domanda facciamo ricorso all'art. 383 del codice civile che dispone: “il Giudice Tutelare può sempre esonerare dall'Ufficio, qualora l'esercizio di esso sia al tutore soverchiatamente gravoso e vi sia altra persona atta a sostituirlo”.

Accade, non di rado, che tra fratelli e/o parenti nascano divergenze sull'esercizio della tutela nell'interesse del familiare beneficiario.

Suo fratello può, quindi, depositare un'istanza al Giudice Tutelare motivando la sua richiesta di rinuncia sulla quale il Giudice Tutelare, sentiti, se dal caso, anche Lei e i Suoi fratelli, può pronunciarsi decidendo di esonerare Suo fratello, individuando un altro tutore che può essere anche un soggetto estraneo alla famiglia scelto tra coloro che sono iscritti in appositi Albi tenuti da ciascun Tribunale.

 

 

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280