HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Come si prova la proprietà di beni mobili?
Immobili | (19/05/2018)

Salve, vado dritto al punto, nella mia residenza dopo un breve alloggio di mia sorella (no residente nella stessa abitazione) ha lasciato dei mobili qualora lei li richiede io posso tranquillamente dire che i mobili sono di mia propietà?

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 19/05/2018

I beni mobili non sono registrati (a parte naturalmente quelli tassativamente contemplati dalla legge, quali ad esempio i veicoli).

Di certo, se è nota la titolarità di un bene, questo dovrebbe essere nel possesso e/o nella disponibilità del proprietario e, ove non lo sia, sarebbe doveroso rimetterlo nel possesso, quando richiesto.

**** 

Nella fattispecie, almeno dagli elementi che ci comunica, Ella non ha nessun titolo, per trattenere i beni di proprietà della sorella.

Riteniamo pertanto azzardata, quanto infondata, la soluzione di poter dire "tranquillamente" che i mobili siano Suoi.

Certo, non trattandosi di beni registrati, ove si creasse un conflitto tra Lei e Sua sorella, per quest'ultima sarebbe problematico provarne la titolarità.

Tale osservazione rileva però sotto l'eventuale profilo probatorio, mentre in diritto sostanziale Ella non ha diritto di detenere beni altrui o di escludere il legittimo proprietario dal possesso degli stessi.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280