HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Immobili | (28/02/2019)

Buongiorno, Abbiamo acquistato casa a Luglio 2016 (V....) Effettuato prima ed UNICA assemblea a Luglio 2017 Non abbiamo ricevuto piu niente sino a Gennaio 2019, ed è stata effettuata una assemblea lo scorso 16 Febbraio (abbiamo partecipato in call) in cui é stato presentato insieme consuntivo 2017+2018 oltre a preventivo 2019. Oltre ad avere parecchi dubbi sul consumo del GPL (non tornano delle relazioni matematiche tra ore consumate e caricate)... La cosa piu grossa è che in tale assemblea ci viene comunicata PER LA PRIMA VOLTA una perizia di autunno 2017 dalla quale è stata proposta una nuova tabella millesimale del riscaldamento. A noi PIU CHE RADDOPPIANO i millesimi --> ergo i costi. Adesso pare che vogliano applicare tale tabella RETROATTIVAMENTE sin dal 2017... e rivedere i consuntivi appena comunicati. è possibile??? senza aver comunicato nulla?? 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Guido  Vecellio
Avvocato Guido Vecellio
Risposta del 28/02/2019

Il caso che ci viene rappresentato pone in evidenza l'uso anomalo e contra legem dell'assemblea condominiale, che deve essere convocata in via ordinaria annualmente per le delibere di cui all'art.1135 c.c.

Se l'assemblea, come pare, è stata convocata dopo due anni e quindi ben oltre il termine di 180 giorni dalla scadenza della gestione, si dovevano adire le vie legali per chiedere la revoca dell'amministratore. Inoltre si sarebbero dovute impugnare le delibere nei trenta giorni successivi.

Altro punto di criticità è il consumo del GPL nonchè la produzione di una perizia che giustifica una nuova tabella millesimale relativa al riscaldamento.

Se  vi è stata la sostituzione della caldaia a gas con altra analoga,le spese sono ripartite secondo i millesimi di proprietà e non secondo l'uso che ciasuno può farne( così la giurisprudenza della Cassazione e dei Tribunali di merito).

Per quanto riguarda le nuove tabelle millesimali del riscaldamento centralizzato, ai sensi delle Direttive europee sull'efficienza energetica, vertono soprattutto sulla divisione tra consumo volontario ed involontario,ma il tecnico incaricato della redazione di una relazione asseverata deve essere sempre e comunque nominato in assemblea e questo pare non sia stato fatto.

Inoltre le Direttive comunitarie dicono che non devono essere predisposte nuove tabelle millesimali quando tali norme non siano applicabili.

Tutto ciò premesso riteniamo l'operato dell'amministratore senza dubbio censurabile.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280