HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Covid e domicilio: la mia compagna può trasferirsi a casa mia, eleggendola suo domicilio?
Immobili | (05/05/2020)

La mia compagna risiede in Regione diversa dalla mia: potrebbe trasferirsi da me definitivamente, dichiarandola suo domicilio? 

 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Fabrizio Tronca
Avvocato Fabrizio Tronca
Risposta del 05/05/2020

Il recente DPCM del 26.04.20 nella gestione dell'emergenza Covid19 ha reintrodotto la possibilità di rientrare alla propria abitazione, residenza e domicilio.

Inoltre, il DPCM ha previsto che i cittadini possano spostarsi per fare visita agli affetti stabili.

Smarchiamo subito questo ultimo punto, posto che non si tratterebbe di una visita, ma di un trasferimento: pertanto la motivazione degli affetti stabili non è ad hoc per il nostro caso. 

Rispetto a quanto sottopone, non possiamo esattamente parlare di rientro al domicilio, che di fatto sarebbe ancora da costituire.

D'altra parte il domicilio non è soggetto a particolari formalità di dichiarazione (diversamente dalla residenza) e, in concreto, ove la Sua compagna si recasse presso la Sua abitazione, potrebbe dichiarare che si sta recando verso quello che è (o sarà) effettivamente il proprio domicilio.

Certamente, in questa fase, la condotta è un po' borderline e rappresenta un possibile escamotage, che unisce una indubbia volontà all'utilità di interpretare il decreto. 

Per comunicare il domicilio è sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà: il dichiarante è soggetto a sanzioni penali in caso di dichiarazione mendace. 

La Pubblica Amministrazione ha naturalmente la facoltà di verificare la veridicità della dichiarazione e di valutare tutti gli elementi forniti. 

Il suggerimento sarebbe di essere più prudenti e valutare con il tempo il crearsi di condizioni, di fatto e di legge, più favorevoli al trasferimento e che espongano meno la compagna ad eventuali contestazioni. 

Avvocato Fabrizio Tronca

 

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280