HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
danni da sovratensione. Risarcimento?
Responsabilità civile e risarcimento del danno | (02/12/2018)

Buona sera, la presente per chiedervi una consulenza riguardante un danno causatomi da sovratensione da parte di E-Distribuzione (08/2018). Danno riconosciuto da Enel e da Sircus (società peritale incaricata da Enel per gestione rimborso), ma nonostante ciò mi viene riconosciuto un rimborso di 1170€ a fronte di un preventivo di 1586€ (11/2018). E' corretto da parte di Enel non riconoscere il 100% del danno causato? Cordiali saluti

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 02/12/2018

Gli sbalzi di tensione causano danni alle apparecchiature elettroniche ed elettriche degli utenti.

Quando questi sbalzi sono dovuti a inconvenienti tecnici, riparazioni degli impianti e quant'altro, occorre verificare le responsabilità ed a chi richiedere il risarcimento dei danni patiti e cioè se rivolgersi al distributore locale od al venditore di energia.

Per ottenere il ristoro dei danni patiti, occorre stilare un resoconto dettagliato dell'evento ( giorno,ora,lista apparecchiature danneggiate ecc.), allegare ricevute di pagamento per le riparazioni e acquisti di nuove apparecchiature ed inviare il tutto a mezzo racc. a/r. all'ente responsabile del fatto. Spetterà poi alla compagnia assicuratrice procedere al risarcimento sulla base di perizie, che potranno comportare un indennizzo inferiore a quanto prodotto. Nel caso in esame la differenza tra quanto richiesto dall'utente e quanto viene offerto dal venditore di energia potrebbe essere dovuta  proprio ad una perizia, che quantifica il danno in misura inferiore.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280