HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Figli a carico: quali detrazioni?
Separazione dei coniugi | (09/05/2019)
ci siamo separati il 15 giugno 2018 e nella sentenza di separazione c'è scritto "si precisa che in sede di dichiarazione dei redditi, le figlie verranno poste ad integrale carico della sig.ra....." cosa bisogna fare per quanto riguarda spese universitarie e abbonamenti atm, sostenuti da entrambi, vanno divisi nella dichiarazione dei redditi al 50%? il mio ex vuole recuperarle, ha minacciato che i successivi pagamenti non mi restituisce la metà se non gli concedo il 50%. Come devo comportarmi?
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Marta Calderoni
Avvocato Marta Calderoni
Risposta del 09/05/2019

Per rispondere al Suo quesito, riteniamo opportuno segnalare quanto segue.

Con riferimento alle detrazioni riconosciute per i figli a carico, occorre distinguere tra quelle riconosciute per i carichi di famiglia e quelle previste per le spese sostenute dai genitori in loro favore.

Le detrazioni fiscali per i figli a carico vengono di norma ripartite nella misura del 50% da parte dei coniugi; tuttavia in caso di divorzio, separazione o accordo tra i coniugi vi possono essere delle variabili.

In particolare, nel caso di genitori separati o divorziati, la ripartizione della detrazione varia a seconda dell’affidamento dei figli: se affidati ad un solo genitore spetterà al 100% al genitore affidatario, in caso contrario al 50% ai due genitori, salvo accordi a favore del genitore con reddito più alto. Nel caso di specie abbiamo compreso che le figlie sono state poste a Suo esclusivo carico.

Precisiamo comunque che, oltre alle detrazioni per i carichi di famiglia, i genitori possono scaricare con il modello 730/2019 una serie di spese sostenute in favore dei figli: riteniamo siano queste le spese cui fa riferimento il Suo ex marito. Si tratta di tutte quelle detrazioni che danno diritto ad un rimborso d’imposta del 19%, come per esempio:

  • spese d’istruzione, scolastiche e universitarie;
  • spese mediche, sanitarie e acquisto di farmaci;
  • spese per l’affitto anche di studenti universitari fuori sede;
  • spese sportive, nel limite di 210,00 euro per figlio.

E' dunque corretto che il Suo ex marito possa scaricare con il modello 730/2019 le spese universitarie da costui versate a favore delle Vostre figlie.

 

Avvocato Marta Calderoni

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280