HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Separazione dei coniugi | (14/10/2016)
sono sposata da 10 anni con mio marito e abbiamo due figli, ed è da un anno che ho una relazione extra coniugale. Giunti a questo punto vorrei dire a mio marito che mi sono innamorata di questo uomo e chiedere la separazione. La mia domanda è questa: Sarebbe meglio che io non frequentassi più questa persona finchè non sono separata per non incorrere in ritorsioni sull'affido dei figli?
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Livia Achilli
Avvocato Livia Achilli
Risposta del 14/10/2016
R.In merito alla Sua richiesta, Le precisiamo che intrattenere una relazione extraconiugale potrebbe costituire un motivo di addebito della separazione. Si parla, infatti, di addebito di responsabilità o addebito per colpa quando uno dei due coniugi ha tenuto un comportamento in violazione ai doveri coniugali e ha pertanto la colpa di aver causato la crisi della coppia. Il coniuge a cui viene addebitata la separazione non ha diritto all’assegno di mantenimento, ma solo eventualmente agli alimenti (solo qualora risulti essere il coniuge economicamente più debole tra i due) né ha diritto all’eredità dell’altro coniuge. L’addebito, in ogni caso, viene accertato caso per caso dal Giudice.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280