HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Q&A
Separazione dei coniugi | (03/11/2016)
Buongiorno Avvocato, vorrei info per la separazione e divorzio consensuale e mantenimento !!! con la separazione consensuale ce annullamento di mantenimento del ex partner?
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Livia Achilli
Avvocato Livia Achilli
Risposta del 03/11/2016
In relazione alla Sua richiesta in tema di separazione consensuale e relativo diritto al mantenimento, occorre in via di principio rilevare che il riconoscimento di una somma a titolo di mantenimento è prevista dalla legge a favore non della ex compagna, ma dei figli minori o maggiorenni non economicamente autosufficienti. Tale obbligo risponde alle disposizioni del nostro Ordinamento, in forza del quale il mantenimento materiale (e morale) della prole è un dovere posto a carico di entrambi i coniugi: a prescindere dal regime matrimoniale intercorrente tra i due. Pertanto entrambi i genitori devono rispettare il dovere di mantenimento e contribuire economicamente al sostentamento materiale dei figli. L’ammontare di tale voce di pagamento, sarà valutata dall’Autorità competente, tenendo conto di un insieme di variabili economiche attinenti la sfera patrimoniale e finanziaria del genitore; a titolo di esempio, e non esaustivo, si pensi al reddito, alle rendite, alle spese che, attualmente, sostiene il genitore (affitto, vitto e spese quotidiane). Quanto al pagamento degli alimenti in favore della moglie, il nostro Ordinamento prevede che, in caso di separazione o divorzio, il coniuge più facoltoso debba garantire al coniuge con meno risorse il medesimo tenore di vita (economico), tenuto in regime di matrimonio. Anche in tal caso, fermo restando come parametro di partenza il c.d. stile di vita da sposati, per stabilire l’ammontare dei pagamenti in favore del coniuge economicamente svantaggiato, il Tribunale terrà in buon conto anche l’effettivo reddito del coniuge più facoltoso e le uscite, fisse, che alla data della decisione lo stesso stia sostenendo.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280