HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Unioni civili: quali diritti ed obblighi?
Unioni civili e Convivenza | (10/10/2016)
Buongiorno. vorrei avere delle informazioni sulle unioni civili; quali sono i diritti quali gli obblighi e se sul piano lavorativo si possono riscontrare conseguenze negative.
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 10/10/2016
Con la previsione delle unioni civili è stata riconosciuta la possibilità alla coppia di assumere, per la durata dell'unione, un cognome comune, scegliendolo tra i cognomi degli uniti. La Legge n. 76/2016 dispone, infatti: "Mediante dichiarazione all'ufficiale di stato civile le parti possono stabilire di assumere, per la durata dell'unione civile tra persone dello stesso sesso, un cognome comune scegliendolo tra i loro cognomi. La parte può anteporre o posporre al cognome comune il proprio cognome, se diverso, facendone dichiarazione all'ufficiale di stato civile". La dichiarazione resa in sede di unione civile vale a tutti gli effetti come scelta del cognome comune, per cui è da intendersi come una modificazione di cognome. Venendo all’oggetto del Suo quesito, confermiamo che la modificazione del cognome prevede la modifica automatica del codice fiscale: nel nuovo codice fiscale verrà quindi aggiunto il cognome del partner. Pertanto, la modifica del codice fiscale non costituisce una facoltà demandata agli uniti, ma un obbligo automatico, che sorge alla formalizzazione dell’unione. Sarà quindi necessario, in prima battuta, recarsi presso l’anagrafe comunale per la modifica dei propri documenti di riconoscimento. Il secondo step prevede l’accesso all’Agenzia delle Entrate, muniti di documento identificativo (carta identità o passaporto) per la richiesta del nuovo codice fiscale. La modifica del codice fiscale comporta per il soggetto interessato una necessaria attenzione alle conseguenze anagrafiche e quindi burocratiche. Il codice fiscale è, infatti, l’identità del soggetto e ciò incide su tutti i rapporti rispetto ai quali l’identità costituisca presupposto essenziale: rapporti bancari, contratti lavorativi, intestazione INPS, passaporto, solo a titolo di esempio assolutamente non esaustivo. La modifica del codice fiscale comporterà quindi, a cascata, la modifica formale di una serie di documenti e atti collegati all’identità del cittadino.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280