HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Dossier titoli. Collegamento a conto corrente?
Diritto bancario | (30/10/2018)

Mio padre una decina di anni fa ha comprato dei titoli bancari per 150.000€ con accredito di cedola trimestrale. I titoli erano intestati a mio padre mentre le cedole trimestrali,su sua disposizione, erano accreditate sul conto di mia sorella in pratica come usufruttuaria degli interessi maturati trimestralmente sulle cedole. Ad inizio di quest anno per difficoltà economiche sopraggiunte,per debiti da saldare, mio padre ha venduto tutti i i titoli,con relativa sospensione definitiva delle cedole trimestrali a mia sorella, Ora mia sorella di sente danneggiata e richiede che gli vengano riconosciuti i 150.000€. Essendo solo usufruttuaria delle cedole, e non essendo proprietaria dei titoli in quanto proprietario e intestatatario dei titoli mio padre, il quesito che Vi pongo è : può avanzare una simile pretesa essendo mio padre proprietario e intestatario dei titoli e potendo disporre di essi come meglio crede? Grazie

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 30/10/2018

Occorre fare una precisazione per quel che riguarda la compravendita di titoli, azioni ed altri prodotti finanziari.

Per  operazioni di questo tipo occorre aprire un dossier titoli, che è uno strumento bancario che la banca mette a disposizione del cliente appositamente per effettuare operazioni di compravendita di prodotti bancari.

Il dossier deve essere strettamente collegato ad un conto corrente, su cui vanno ad affluire le somme provenienti dalle riscossioni di cedole per interessi, di vendita di azioni e quant'altro.

Non essendoci più la presenza cartacea del titolo, nonchè delle cedole (cioè del tagliandino che un tempo veniva attaccato all'obbligazione cartacea e veniva staccato al  momento della riscossione degli interessi) tutte le operazioni finanziarie devono essere eseguite in via telematica.

Il passaggio degli interessi, a riscossione trimestrale, su di un conto corrente intestato a Sua sorella. non poteva avvenire automaticamente, in quanto non collegato direttamente al dossier titoli, ove sono collocati i titoli intestati a Suo padre.

L'operazione cui Ella fa riferimento potrebbe essere attuata solo a mezzo giroconto o bonifico, ordinante Suo padre, in base ad accordi, che allo stato non conosciamo, con Sua sorella.

La vendita dei titoli, operata dall' intestatario del dossier e del c/c, è stata eseguita legittimamente in relazione a determinate situazioni finanziarie non previste e quindi la pretesa di ottenere un risarcimento danni, quantificato addirittura sul valore nominale dei titoli, appare assolutamente ingiustificata, alla luce dei fatti da Lei rappresentati.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280