HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
L’aumento della pena per il vincolo della continuazione
Diritto Penale | (14/12/2020)

Buonasera vorrei avere lucidazioni riguardo una domanda di continuazione di una pena per la stessa imputazione e nel frattempo anche nella rideterminazione della pena. Vorrei sapere come si svolge questa udienza nel senso che, c'è prima la rideterminazione della pena ed eventuali pene da rivedere tra cui alcune hanno le aggravanti da togliere.. una volta rideterminata la pena, calcolano la pena piu grave x3?? inoltre c'è anche la dimuzione di un terzo per la scelta di rito?? aspetto lucidazioni a riguardo di questo argomento. Grazie in anticipo

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 14/12/2020

In pura teoria, quando si applica la continuazione, la pena viene aumentata di un certo numero di mesi o anni.

Gli eventuali aumenti di pena, così come le eventuali riduzioni, vengono calcolati sulla pena base, ovvero quella comminata prima dell'aumento per la continuazione.

La scelta del rito comporta la riduzione di un terzo della pena finale.

Tutta questa operazione di conteggio viene fatta dal Giudice, il quale ne dà successivamente conto in sentenza

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280