HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Se il condominio delibera una spesa straordinaria a chi spetta la spesa? Proprietario o inquilino?
Locazioni commerciali | (18/11/2020)
Buongiorno sono un affittuario (delle mura) di un locale commerciale adibito a bar. Al nostro acquisto dall'attività era presente l'unità esterna del condizionatore in un area condominiale, ora il condominio deve installare un cancello e vuole che a spese mie effettuo lo spostamento dell'unità esterna del condizionatore. Devo pagare io o il proprietario delle mura in quanto manutemzione straordinaria?
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 18/11/2020

Di norma le spese condominiali e la relativa ripartizione tra locatore e inquilino sono regolate nel contratto di locazione.

Al fine di poter rispondere adeguatamente alla sua domanda, dunque, sarebbe opportuno poter analizzare il contratto di locazione da Lei stipulato con il proprietario del locale commerciale, nonché per completezza anche il contratto di cessione dell’attività commerciale.

Ciò premesso, si evidenzia come di norma la ripartizione delle spese condominiali tra proprietario e inquilino è effettuata in questo modo:

- le spese ordinarie, le spese di gestione e manutenzione dell’immobile o di pulizia delle parti comuni sono a carico del conduttore, che è il soggetto che direttamente se ne avvantaggia;

- le spese straordinarie, tra le quali rientrano ad esempio la sostituzione e l’installazione dell’impianto di condizionamento, sono a carico del proprietario.

Da quanto da Lei esposto, parrebbe che la richiesta del condominio di spostare l’unità esterna del condizionatore (che potrebbe comportare anche la sua sostituzione) possa essere considerata come spesa straordinaria, a carico quindi del proprietario.

Le consiglierei, in ogni caso, di partecipare all’assemblea condominiale in cui verrà deliberata l’installazione del cancello e il relativo spostamento del condizionatore anche al fine di poter richiedere o eventualmente contestare la relativa ripartizione delle spese.

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in Via Crocefisso 6 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Crocefisso 6 Milano 20122
tel. 02 3664 4280