HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
E' possibile dimostrare la destinazione dell'anticipo del TFR con il preliminare di acquisto?
Diritto del lavoro | (22/02/2019)

Buonasera,vorrei dei chiarimenti in merito alla concessione del TFR,per favore. Il mio fidanzato ha intenzione di richiedere l'anticipo del TFR per acquisto prima casa nella percentuale del 70%,lavora in una piccola azienda di 5 dipendenti da ben 29 anni. Abbiamo trovato la casa per la quale avanzare la nostra proposta di acquisto e abbiamo già parlato con le banche per la richiesta del muto all' 80% appunto perché il restante 20% dovrebbe essere coperto dall'erogazione del TFR. Il suo titolare ha chiesto l'atto notarile. Ma come possiamo rogitare se non disponiamo della somma mancante?L'accettazione della proposta di acquisto non è un documento attendibile per erogare la somma?Ovviamente al rogito una copia dell'atto sarà data anche a lui. È inoltre possibile cointestare l'appartamento?Grazie,cordiali saluti. 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 22/02/2019

In merito al suo quesito, il diritto all’anticipazione del TFR è previsto dall’articolo 2120 c.c.,

L’obbligo di documentare la richiesta con l’atto notarile - previsto nella norma suindicata - è stato eliminato dalla Corte Costituzionale (sentenza n.142/1991) e, pertanto, è sufficiente fornire una documentazione idonea a dimostrare la necessità dell’anticipazione del trattamento per l’acquisto della prima casa.

Un documento idoneo è, ad esempio, il contratto preliminare di acquisto.

L’acquisto può essere cointestato.

Avvocato Antonella Martufi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280