HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Coronavirus e licenziamento. La sospensione si applica anche ai contratti a termine?
Diritto del lavoro | (25/03/2020)

Dipendente con contratto a tempo determinato che scadrà il 31.03.20. Viste le nuove disposizioni relative al coronavirus, vorrei sapere se la regola legata all'impossibilità di licenziare vale anche per i contratti a tempo determinato.

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 25/03/2020

Occorre premettere che la particolare tipologia del contratto a termine prevede, essenzialmente, due casistiche di recesso previste dall'art. 2119 del Codice Civile, ovvero di interruzione del rapporto prima del termine, che sono:

a) per motivi disciplinari (giusta causa);

b) per motivi collegati all’azienda, ovvero per "impossibilità sopravvenuta della prestazione" a condizione, in particolare, che l’evento che ha reso impossibile la prosecuzione del rapporto, pur se prevedibile, non era evitabile (si pensi al calo di commesse o alla cessazione del ramo d’azienda).

Ebbene l'art. 46 del DPCM 17 marzo 2020 pubblicato per l'emergenza Covid19 prevede che, per 60 giorni dall'entrata in vigore del decreto, non possono essere avviate procedure di licenziamento collettivo e per giustificato motivo oggettivo (il classico motivo di crisi economica), richiamando espressamente gli articoli 4-5 e 24 della Legge 23 luglio 1991 n. 223 (licenziamenti collettivi per aziende con più di 15 dipendenti) e l'art. 3 legge 15 luglio 1966 n. 604 (licenziamento per giustificato motivo oggettivo del lavoratore assunto a tempo indeterminato).

Una interpretazione letterale della norma, pertanto, parrebbe escludere dall'applicazione dell'art. 46 i lavoratori con contratto a termine, il cui rapporto potrà essere interrotto, eventualmente, per le cause previste dall'art. 2119 del Codice Civile. 

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280