HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Licenziamento individuale. Come funziona il decreto Cura Italia?
Diritto del lavoro | (06/04/2020)

Licenziamento individuale intimato in data ... marzo e ricevuto dal lavoratore in data 23 marzo, con conseguente accertamento del perfezionamento della procedura in tale data. L'art 46 del decreto cura italia vieta l'avvio di licenziamenti individuali tra il periodo del 17 marzo e del 16 maggio. il licenziamento intimato da me al lavoratore in data ... marzo è valido? 

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Egidio  Rossi
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 06/04/2020

Innanzitutto sarebbe opportuno sapere a che titolo il licenziamento è stato intimato, in quanto il Decreto Cura Italia emanato nel constesto dell'emergenza Covid19 ha previsto una sospensione unicamente delle procedure di licenziamento per giustificato motivo oggettivo (crisi aziendale, chiusura dell'azienda, riorganizzazione ecc.), mentre rimangono validi i licenziamenti intimati per giusta causa o giustificato motivo soggettivo.

Fatta questa premessa, se il licenziamento è stato disposto per giustificato motivo oggettivo bisogna considerare che il Decreto Cura Italia ha inibito l'avvio di procedure di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, a prescindere dal numero dei dipendenti, a decorrere dal 17 marzo 2020 per un periodo di 60 giorni (fino al 16 maggio 2020).

Ebbene, essendo il licenziamento un atto unilaterale recettizio, che si presume conosciuto – ai sensi dell’art. 1335 c.c. – nel momento in cui è recapitato all’indirizzo del destinatario, è questo il termine che deve essere considerato per definire avviata la procedura.

Riteniamo, pertanto, che ai sensi di quanto previsto dall'art. 46 del D.L. 17 marzo 2020 il licenziamento comunicato al dipendente il 23 marzo sia da considerarsi non valido.

Avvocato Egidio Rossi

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280