HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Licenziamento: limiti al risarcimento del danno
Diritto del lavoro | (17/12/2017)
Vorrei sapere se dopo aver impugnato un licenziamento individuale, in cui si sancisce la chiusura della attività produttiva il tal giorno, si può comunque firmare un contratto di lavoro dal giorno seguente, opp giorni dopo, presso un altro datore di lavoro. E si perderebbero gli indennizzi che eventualmente un giudice del lavoro decidesse che vengano versati all’ex dipendente? Grazie.
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 17/12/2017
Una volta terminato un rapporto di lavoro, è possibile, anzi è assolutamente augurabile e auspicabile, che si trovi una nuova occupazione. La nuova occupazione rileva rispetto alla causa di licenziamento nella misura in cui i redditi da lavoro percepiti dalla stessa debbano per legge essere detratti dal risarcimento che il Giudice liquida nella sentenza di accertamento della illegittimità del licenziamento. Tuttavia, non in tutti i casi di licenziamento tali redditi rilevano. Più precisamente, se il licenziamento le è stato intimato da azienda con meno di 15 dipendenti, tali redditi percepiti nella successiva occupazione non dovrebbero in alcun modo rilevare nella quantificazione del risarcimento. Diversamente, se il licenziamento le è stato intimato da azienda con più di 15 dipendenti, tali redditi rilevano e possono essere detratti dal risarcimento che il Giudice dovesse liquidarle. Il risarcimento potrà risultare semplicemente ridotto o addirittura azzerato a seconda dei redditi che lei risulterà avere percepito dopo il licenziamento ed a seconda dell’ammontare del risarcimento che il Giudice stabilirà.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280