HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Qual è la disciplina dell'orario supplementare?
Diritto del lavoro | (16/05/2020)

Lavoro in una pizzeria, il mio datore di lavoro mi ha fatto un contratto di 4 ore, pretendendo di farmene fare più del doppio. Sul contratto sono inquadrato come "aiuto pizzaiolo" quando in realta sono un pizzaiolo a tutti gli effetti, inoltre sulla busta paga ci sono innumerevoli cose che non quadrano. In 2 anni mi ha sottratto molti soldi, come posso fare vertenza e avere tutto quello che mi è stato tolto fino ad ora?

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Egidio  Rossi
Avvocato Egidio Rossi
Risposta del 16/05/2020

Occorre premettere che, relativamente all'orario di lavoro, le eventuali ore supplementari rispetto a quelle previste nel contratto devono essere retribuite dal datore di lavoro, con tutte le maggiorazioni previste dal contratto collettivo applicabile.

Di conseguenza, premettendo che, in caso di contenzioso, sarà a Suo carico la prova di aver svolto ore supplementari rispetto all'orario del contratto, Lei potrà chiedere il pagamento di tutte le differenze retributive e contributive relative alle ore svolte ulteriormente lavorate rispetto all'orario contrattualmente pattuito.

Quanto all'inquadramento, occorre rilevare che l'art. 2103 del codice civile prevede che il lavoratore deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto o a quelle corrispondenti all'inquadramento superiore che abbia successivamente acquisito ovvero a mansioni riconducibili allo stesso livello e categoria legale di inquadramento delle ultime effettivamente svolte.

Nel contratto commercio, settore alimentare, il pizzaiolo è inquadrato nel V livello mentre l'aiuto pizzaiolo nel VI livello, di conseguenza potrebbero esservi gli estremi per contestare lo svolgimento di una mansione inquadrata in un livello superiore a quello di inquadramento contrattuale (con relativo diritto al corretto inquadramento anche dal punto di vista retributivo e contributivo).

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280