HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Abbandono casa coniugale e figli minori
Separazione dei coniugi | (05/09/2018)

Salve,voglio lasciare la casa coniugale (non mi importa dell' addebito della separazione, ma non sopporto piu la situazione), il problema è che abbiamo due figli minori, e non so cosa fare: se portarli con me o no, e quali sono le conseguenze in entrambi i casi. Grazie e buona giornata

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 05/09/2018

Il nostro Codice Civile impone che, in caso di affido congiunto, le decisioni relative ai figli, ivi compresa la collocazione presso l'uno o l'altro genitore in caso di separaizione, debbano essere concordate e condivise da entrambi i genitori.

Salvo casi di estrema necessità, tesi specialmente a garantire l'integrità psichica e fisica dei minori, l'allontanamento degli stessi con un genitore, assunto su iniziativa arbitraria ed univoca non risponde ai precetti della disciplina della famiglia.

Al contrario, tale condotta potrebbe esporLa a sanzioni di natura civile, penale e incidere nella futura disciplina dei rapporti con la prole.

Il suggerimento, visto il carattere di urgenza personale, è in ogni caso di mettere nero su bianco la Sua iniziativa, indirizzando al marito una lettera (di proprio pungo o meglio del legale) con la quale si comunichi il venire meno della solidarietà matrimoniale e la volontà di lasciare la casa familiare, unitamente alla prole.

Tale soluzione comporta un poco più di tempo, ma certamente la mette al riparo da future, eventuali contestazioni.

****

Resta fermo, invece, che ove Ella si limitasse a lasciare la casa familiare senza i bambini, rimarrebbe solo esposta ad un eventuale diniego in punto richiesta assegno di mantenimento, per violazione dei doveri matrimoniali (precisamente: violazione del dovere di coabitazione).

In ogni caso se l'abbandono del tetto coniugale non sia esso stesso causa della crisi matrimoniale, ma effetto di una crisi già in corso, nulla Le si potrà eccepire sulla scelta.

 

 

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280