HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
comunione ereditaria. E' obbligatorio il giudizio di mediazione?
Eredità e Successioni | (14/12/2018)
Siamo sei fratelli, abbiamo ereditato un conto in banca e dei beni immobili. Tre vogliono subito prelevare dal conto e poi dividere i beni, due vogliono dividere tutto insieme. Di fatto non vanno d'accordo e minacciano di rivolgersi a mediatore e poi giudice se necessario. A me va bene qualsiasi soluzione, parlo con tutti ma non riesco a mediare. Non vorrei essere coinvolto nelle loro ripicche, cosa rischio? Cosa potrei essere obbligato a fare? Avrei delle spese? Grazie
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 14/12/2018

La fattispecie che ci viene rappresentata rientra nello schema della comunione ereditaria, che è  la conseguenza dell'acquisto dell'eredità da parte di più soggetti detti coeredi. Ciascun coerede è pertanto titolare di una quota del patrimonio del defunto.

Alla comunione ereditaria si applicano le regole del c.c. riguardanti la comunione in generale oltre quelle riguardanti la successione.

Ciascun coerede può chiedere in qualsiasi momento la divisione, facendo così cessare lo stato di comunione, determinatosi con l'apertura della successione.

La divisione può essere amichevole o giudiziale . Nel primo caso consiste in un atto scritto, con trascrizione nei pubblici registri per gli immobili. Nella divisione giudiziale la domanda deve essere proposta nei confronti di tutti i coeredi,  rimettendo la decisione al giudice.

A partire dall'anno 2013 il giudizio di divisione deve essere preceduto, a pena di improcedibilità, da un tentativo di mediazione obbligatorio, avanti un Organismo riconosciuto dal Ministero della Giustizia, con l'assistenza di  un legale. 

Quindi nel Suo caso non dovrà fare altro che rispettare il cammino che in sintesi abbiamo tracciato, perchè non esiste altra via per arrivare alla definizione della contesa.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280